Sistemi Lotto: parliamo di ritardo normale

Ciao a tutti da Lottosistemi.it

Il ritardo normale è una struttura statistica della quale parlò per primo l’Ing. Samaritani. Questo valore indica il valore medio del ritardo che si ha nell’uscita dell’ultimo numero mancante dei 90, a partire da una qualsiasi estrazione.

Cosa vuol dire?

Ritardo Normale

Potremmo chiudere la questione parlando di Tabellone Analitico ma questo non renderebbe perfettamente l’idea e non farebbe capire in modo perfetto il concetto che vorrei trasmetterti (alla fine di questo articolo dirò anche due parole sul Tabellone analitico come strumento utile di consultazione per l’utilizzo del ritardo normale).
Tornando quindi ala spiegazione: il ritardo normale medio è il numero massimo di estrazioni entro le quali l’ultimo numero dei 90 viene estratto.
Potremmo anche spiegarlo con maggior semplicità: entro un dato numero di estrazioni, in teoria, verranno estratti tutti i 90 numeri e, il ritardo medio normale equivale a questo massimo numero di estrazioni.

In altre parole, si parte dal concetto che: spuntando i novanta numeri di una ruota a partire da una certa data, si arriverà necessariamente al momento in cui rimarrà un solo estratto da sorteggiare, il quale poi si presenterà alla settantottesima assenza.

Qual è il ritardo normale statistico?

Il ritardo normale statistico è stato calcolato in 78,72. Questo valore indica che tutti i 90 numeri verranno estratti almeno 1 volta su singola ruota entro 78,72 estrazioni (79 estrazioni per semplificare).
Questa statistica, avvalorata da tabelle classiche è estremamente valida e conferma anche il rischio che comporta voler puntare sui massimi ritardatari.

Probabilmente ti suonerà strano ma, oltre una certa soglia (che io personalmente ritengo ragionevole circoscrivere in 85 ritardi) non conviene più puntare sul ritardatario.

Sei sicuro che oltre una certa soglia non convenga più puntare?

Rischio

Guarda l’immagine…è quello che io penso quando ci si accanisce su un centenario.

Ti ricordi il 53 sulla ruota Nazionale che tardò per ben 257 estrazioni? Visto il suo ritardo tutti puntavano su di lui… avranno iniziato a puntare sul 53 dopo che questo divenne centenario e continuarono per disperazione; questo ritardo causò la rovina di molte persone. Se andassimo su Google a cercare i vecchi pronostici sul 53, troverete migliaia di pagine di pseudo-esperti che incitavano alla puntata progressiva perchè mediante calcoli astrofisici continuavano a sostenere che il 53 era in procinto di uscire…quando era appena a 150 ritardi. Quindi si, confermo e sottoscrivo che puntare brutalmente su un ritardo cronologico non sia una strategia vincente.

Come posso usare il ritardo normale per le mie giocate al lotto?

Usare metodo

Vai subito al sodo!
Te lo dico subito: se la statistica dice che entro le 78,72 estrazioni (semplifichiamo a 79) tutti i 90 numeri su una ruota saranno stati estratti almeno una volta, allora la convenienza si restringe a un determinato range di ritardi. La fascia di convenienza (io la chiamo così non ho idea se anche altri la definiscano così) risiede nei ritardi compresi tra 65 e 85 estrazioni.

Il mio suggerimento di concentrarsi sui ritardi compresi tra 65 e 85 (e non per esempio tra 70 e 90 che sarebbe mediamente più ragionevole) è perchè statisticamente nella TOP 15 Ritardatari è più facile trovare dei ritardi compresi tra 65 e 85 che non tra 70 e 90.

Questo dato mi ha sempre lasciato presupporre che da 65 estrazioni di ritardo in poi, un numero abbia statisticamente una maggior probabilità di estrazione (parliamo di statistica e quindi ricordate sempre l’aleatorietà del lotto).

Solo il ritardo normale basta?

Diciamo che il ritardo normale è una buona base statistica di riferimento per i propri pronostici. Posso però suggerirti di dare una veloce lettura alla sezione numeri spia del mio blog. Vedrai che spesso suggerisco giocate statisticamente valide con un mix di più valori statistici abbinabili. Per i numeri spia e i relativi numeri simpatici infatti, spesso propongo di considerare esclusivamente quei numeri simpatici compresi nella TOP 15 ritardatari.

Come faccio a sapere che un numero è quasi alla soglia del suo ritardo normale?

Ottima domanda! Ti lascio semplicemente un link ad un tabellone analitico secondo me molto ben fatto che ti aiuterà nella ricerca dei ritardatari alla soglia del ritardo normale.

La colonna di sinistra, intestata con Rit. indica il ritardo. Per esempio:

Tabellone analitico spiegazione

Quindi vincerò!

Te lo auguro vivamente ma, ricorda che il lotto è un gioco aleatorio e che, per quanta statistica uno possa mettere in campo, le estrazioni NON sono collegate tra loro e non hanno memoria né delle estrazioni precedenti né possono conoscere quelle future. Ogni giocata, per quanto accurata possa essere, deve sempre fare i conti con l’aleatorietà.

Alla prossima!

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *