Sistemi Lotto: parliamo di aleatorietà (evento aleatorio)

Ciao a tutti da Lottosistemi.it

si, esatto, parliamo proprio di eventi aleatori e quindi di aleatorietà.

Cos’è l’aleatorietà?

L’aleatorietà è la caratteristica di un evento che rende l’evento stesso incerto in quanto il suo verificarsi dipende completamente dal caso, da elementi non controllabili né tanto meno determinabili e, per definizione quindi incerto ed imprevedibile.

Immagino tu stia iniziando a capire perchè io usi molto spesso questa parola nei miei articoli sul lotto.

Come si determina un evento aleatorio?

Per determinare se un evento sia o meno aleatorio si deve procedere con l’analizzarne le cause e le condizioni dirette ed indirette, interne ed esterne che contribuiscono al verificarsi o meno dell’evento stesso.

Osservando i risultati dell’analisi possiamo arrivare a due risultati:

  • evento aleatorio: l’evento può o meno verificarsi ma è impossibile poterlo controllare né poter controllare i fattori che concorrono al suo verificarsi
  • evento deterministico: ossia quegli eventi per i quali è possibile prevederne il risultato e/o determinarlo. Se per esempio lasciassi cadere qualcosa, so che questa cadrà sicuramente sul pavimento, oppure potrei mettere una mano sotto l’oggetto e non farlo cadere sul pavimento. Le mie azioni determinano il risultato.

Un evento aleatorio quindi non è controllabile né prevedibile ma, conserva comunque delle caratteristiche completamente prevedibili. Per esempio, non posso sapere con certezza quale numero verrà estratto in prima posizione sulla ruota di Roma in una certa data ma sarà pur sempre un numero da 1 a 90 (ecco il nostro fattore noto).

Quindi stiamo dicendo che non possiamo prevedere i numeri del lotto?

In larga parte è proprio così: possiamo statisticamente identificare delle combinazioni, dei modelli, dei numeri o degli abbinamenti che, a livello statistico, dovrebbero/potrebbero essere estratti e per i quali avrebbe matematicamente senso che lo fossero ma, le estrazioni sono eventi scollegati tra loro.

Non possiamo immaginare o credere che l’estrazione di oggi sappia cosa sia stato estratto nell’estrazione precedente né credere che l’estrazione di oggi possa influenzare il prossimo concorso.

…quindi qualunque previsione non va considerata

Sbagliato! Non ho ancora scritto qualcosa sulla legge dei grandi numeri ma, nell’articolo sulle frequenze minime faccio un accenno abbastanza ampio da poterne comprendere i fondamenti. La legge dei grandi numeri è comunque una legge abbastanza applicabile anche al gioco del lotto, così come la legge del terzo. Esistono anche altri sistemi statistici utili per poter pronosticare… ma non devi dimenticare che tra tutte le variabili, le statistiche, le leggi e tutto il resto, l’aleatorietà nel gioco del lotto è predominante.

Per questo ti suggerisco di diffidare totalmente da chi ti propone metodi o sistemi a pagamento, da chi scrive di vincere ad ogni estrazione grazie ad un sistema segreto o ad un software miracoloso.

Alla prossima!

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *