La legge del terzo – Ruota di Bari dopo estrazione del 20/02/2021

Ciao da Lottosistemi

prosegue la pubblicazione del primo ciclo di verifica della Legge del Terzo per la ruota di Bari.

Per conoscere la teoria e la statistica dietro la legge del Terzo, puoi leggere l’articolo “Sistemi Lotto: La Legge del Terzo“.

Dove ci eravamo lasciati

Ci eravamo lasciati con la tabella sulla Legge del Terzo relativa alla ruota di Bari considerando le ultime 38 estrazioni. Quindi oggi pubblicherò la tabella dell’estrazione n° 39 del nostro ciclo di analisi per identificare i numeri con maggiori probabilità di estrazione secondo la Legge del Terzo.

Naturalmente il ciclo sarà concluso quando tutti i numeri nella tabella saranno stati estratti almeno una volta.

BARI Estrazione numero 39
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15
4 1 2 0 2 3 3 2 1 1 2 2 5 1 3
16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
2 3 1 2 3 2 2 1 2 2 3 6 2 2 5
31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45
1 1 2 0 3 1 1 2 1 3 4 3 1 2 2
46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
1 3 2 2 3 2 2 2 2 4 4 0 2 3 1
61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75
2 2 0 2 4 1 3 2 4 3 2 2 1 3 2
76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90
0 1 1 1 3 2 1 1 2 6 1 4 5 3 1

Cambiamenti dall’estrazione precedente

Si, Bari cancella il 79 dall’estrazione precedente e rimane con soli 5 numeri per il completamento del ciclo dei 90. Con questo risultato Bari continua ad essere decisamente avanti rispetto alla media statistica. Spero tu abbia notato che la volta precedente avevo dato come consiglio di gioco 57 – 79 e che proprio il 79 è stato estratto il 20/02/2021.

Consigli di gioco

Il 79 ormai è stato estratto quindi è fuori dal gioco ma, il 57 continua ad essere interessante e quindi rimane come ambata per la ruota di Bari.

Volendo abbinare un numero alla nostra ambata, il numero 63 è il miglior candidato ma, se proprio non volessimo precluderci nulla, ormai sono rimasti 5 numeri e forse potrebbe aver senso giocare la cinquina completa: 4 – 34 – 57 – 63 – 76.

Alla prossima!

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *