La smorfia napoletana: il numero 21 – ’A femmena annura (La donna nuda)

21. La donna nuda

Il numero 21 nella smorfia napoletana viene associato alla donna nuda, ’A femmena annura in napoletano.

Questo abbinamento però non vuole essere un inno alla volgarità, tutt’altro. La donna nuda è un inno alla bellezza femminile ma ancora di più è un inno alla purezza, alla verità senza veli, al coraggio di mostrarsi per ciò che si è realmente. La nudità della donna abbinata al numero 21 è quasi ancestrale: prima che Adamo ed Eva si macchiassero del peccato originale non portavano vestiti e non provavano vergogna.

I sogni di nudo sono molto frequenti ma bisogna fare sempre attenzione ai dettagli: sognare se stessi nudi potrebbe indicare smarrimento o la paura di trovarsi in situazioni imbarazzanti, così come potrebbe indicare che è in arrivo un momento in cui ci potremmo sentire in imbarazzo per qualcosa. Sognare invece una donna nuda è segno che si è in grado di trarre i maggiori benefici dal proprio lavoro e di essere in grado di far funzionare la propria relazione. Se infine sogniamo un uomo nudo probabilmente siamo alla ricerca di una verità di cui non siamo a conoscenza ma per una situazione nota.

Possiamo dire che in generale, il numero 21 andrebbe posto in gioco quando si sogna una donna nuda o altre situazioni in cui il nudo è il tema principale del sogno.

Il numero 21 è anche abbinato a donne a noi vicine o a gruppi specifici: figlie, cugine, sorelle; o anche a oggetti specifici come il coltello, o la coppa di creta (che non ha nulla a che vedere con il numero 7, il vaso). Anche rompere oggetti o travestirsi da qualcuno può essere abbinato al numero 21.

Il numero 21 ha svariate sfaccettature, passando da quelle più materiali come la lussuria a quelle più divine: il 21, in quanto prodotto dei due numeri sacri 3 e 7, è considerato il numero della perfezione.

Il numero 21 ha anche ulteriori significati quali: accanirsi contro qualcosa o qualcuno, spogliarsi, donna, passione, pugni, strangolare, topaia, vino e soffitta.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *