La smorfia napoletana: il numero 20 – ’A festa (La festa)

20. La festa

Hai sognato una festa oppure hai partecipato ad una festa dove sei riuscito a divertiti, distarti e stare bene? Allora seguendo la smorfia napoletana il numero 20 è quello da mettere in gioco.

Purtroppo però è innegabile che a volte alcune feste prendano delle pieghe poco piacevoli: magari si alza il gomito oppure per motivi banali da una festa può nascere una zuffa. Un sogno, dove da una festa si genera una rissa, potrebbe indicare che si avverte un senso di insicurezza per una determinata situazione.

Il numero 20 viene abbinato anche ai cuori infranti, abiti bianchi non utilizzati o alla perdita di molti soldi (attenzione che se non riusciamo a vincere al lotto…puntare sul 20 non è detto che ripaghi!).

Storicamente il numero 20 (ma anche ai giorni nostri), a fronte delle numerose celebrazioni religiose come battesimi, matrimoni e qualsiasi altro tipo di festeggiamento era molto utilizzato nelle combinazioni da giocare al lotto.
Pensiamo anche alla festa del compleanno, che con la data di nascita e il numero 20 può fornire delle giocate molto interessanti e sicuramente molto usate.

Il numero 20 può anche essere giocato in altre occasioni, infatti è spesso collegato anche alle montagne, la clessidra, il cinema, l’orologio, la riunione, l’uva, il coniglio ed il convento.

Una curiosità: il calendario dei Maya era composto da 360 giorni, a sua volta composto da 18 mesi da 20 giorni ognuno ed il loro sistema numerico era vigesimale (ossia a base venti) ed includeva anche lo zero!

Nella numerologia tradizionale il numero 20 indica persone coscienziose, ottime ascoltatrici con buona memoria.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *