La smorfia napoletana: il numero 19 – ’A resata (La risata)

19. La risata

’A resata, ossia la risata, corrisponde al numero 19 nella smorfia napoletana.

Giornata esilarante in compagnia di amici, parenti, persone care o anche sconosciuti? Perfetto, è arrivato il momento di giocare il numero 19.

Nei sogni la risata ha diverse interpretazioni: potrebbe indicare che stiamo per vivere un periodo lieto della nostra vita o che lo stiamo vivendo; ridiamo in modo nervoso nel sogno o vediamo qualcuno che ride non per divertimento? Allora potrebbe indicare un periodo complicato (nel presente o in arrivo). Stiamo ridendo di qualcuno o qualcuno sta ridendo di noi? Allora è bene guardarsi intorno per capire con chi dobbiamo parlare per chiarire una situazione.

Spesso i napoletani fanno anche l’associazione al numero 19 con San Giuseppe (che cade il 19 marzo, la festa del papà).

Nel Corano invece il capitolo in cui un angelo annuncia a Maria la nascita di Gesù è il 19:19. Sempre nel Corano il numero degli angeli guardiani dell’Inferno è 19: “Su di esso vi sono diciannove”.

Il numero 19 viene anche associato alla carità. Sognare quindi persone che chiedono la carità, evidentemente poveri e che vivono di stenti, indica di nuovo di giocare il numero 19.

Secondo la smorfia napoletana, si gioca il numero 19 anche quando per strada si vede una rissa, o se incontriamo una persona avara o comunque una persona che dimostri una certa reticenza nello spendere soldi. Avaro però può essere inteso anche come una persona fredda, avara nei sentimenti, che non sia capace (o che non gli piaccia) dimostrare o far vedere ciò che prova.

Oltre a questo, il nostro numero 19 andrà posto in gioco se dovessimo sognare un alano, degli amici, un assegno (farlo o riceverlo), bruciarsi, una collezione di qualsiasi tipo, un gara o una partita di qualsiasi tipo, peperoni, un pupazzo (di neve o un giocattolo), uno scudo, dello spago, una tazza o una vasca.

Nella numerologia classica, chi tende a preferire il numero 19 ha spesso l’ardire, il coraggio (o la stupidità) di rischiare il tutto per tutto per raggiungere l’obiettivo prefissato e ciò in cui crede; il motto in questo caso è “il fine giustifica i mezzi”…

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *